Barone Ricasoli
Di origini longobarde e documentata già dal VII secolo, la famiglia Ricasoli figura tra i nobili dignitari feudali dell'impero di Carlo Magno. A partire dal XIII secolo i rami della famiglia si moltiplicano, per poi riunirsi nuovamente a cavallo tra il 1700 e il 1800.
Schierati con i loro eserciti a difesa di Firenze sin dal 1200, generazioni di nobili Ricasoli hanno tracciato, sullo sfondo del castelli di Brolio, il corso della storia, dalle eterne battaglie con Siena, fino all'unità d'Italia. Sarà Bettino Ricasoli, il barone di ferro, a ricoprire la carica di Primo Ministro nell'Italia unita del dopo Cavour. Dopo secoli a difesa delle terre e delle signorie feudali, i Ricasoli per primi si dedicarono allo sviluppo dell'agricolutra e dei vigneti, producendo e commerciando l'eccelenza dei loro vini. Già dalla fine del 1600 i documenti riportano le prime esportazioni verso Amsterdam e l'Inghilterra, mentre agli inizi del Novecento i vini di Brolio sono praticamente conosciuti ed esportati in tutto il mondo: dalla Cina all'Arabia Saudita, dal Sud Africa al Guatemale, dalla Costa Rica alle Afriche Britanniche di allora
Nessun prodotto corrispondete alla selezione è stato trovato.