Manna 2017 Franz Haas

Cantina: Franz Haas
Regione: Italia, Alto Adige
Uvaggio: Riesling, Chardonnay, Gewurztraminer vendemmia tardiva e Sauvignon Blanc
Denominazione: Vigneti delle Dolomiti IGT
Annata: 2017
Capacità: 0,750 L
Gradazione: 13% vol.
Gambero Rosso
( 2010 )
Duemilavini AIS
( 2009 )
Veronelli
( 2009 )
Luca Maroni
85/100
( 2010 )
Espresso
/
19,90 €
Il nome Manna e il cognome della moglie di Franz Haas a cui e dedicato questo vino. Uscito per la prima volta nel 1995 e un assemblaggio di quattro uve fra cui il Traminer Aromatico vendemmiato tardivamente. Stupisce per la sua grande abbinabilità.


Caratteristiche:
Vino giallo paglierino con riflessi dorati. Gli aromi sono intensi e complessi e spiccano note floreali di rosa, sambuco con profumi di frutta secca tostata. Il gusto morbido e caleidoscopico, con un finale sapido e minerale.

Vinificazione:
A temperatura controllata in acciaio Inox

Affinamento:
10 mesi sui lieviti
Maggiori Informazioni
Cantina Franz Haas
Paese Italia
Regione Alto Adige
Tipologia Vino Bianco
Denominazione Vigneti delle Dolomiti IGT
Annata 2017
Uvaggio Percentuale Riesling, Chardonnay, Gewurztraminer vendemmia tardiva e Sauvignon Blanc
Uvaggio Blend bianco.
Volume 0,750 L
Gradazione 13% vol.
Guida Veronelli 3 stelle rosse
Anno valutazione Veronelli 2009
Guida 2000 vini AIS 4 grappoli
Anno valutazione AIS 2009
Guida Luca Maroni 85 Punti
Anno valutazione Maroni 2010
Guida Gambero rosso 2 bicchieri rossi
Anno valutazione Gambero 2010
Scrivi la tua recensione
Stai recensendo:Manna
Il tuo voto
Nasce nel 1881 e viene tramandata fino ad oggi sempre ad un Franz Haas, da sempre l'azienda lavora per esprimere sempre al meglio la qualità dei vini che produce.
Negli anni ottanta gran parte dei vigneti vengono sostituiti, lasciando spazio alle varietà più consoni al tipo di terreno.
Vengono lavorati circa 50 ettari vitati, suddivisi tra proprietà, affitti e conferenti. Gli impianti partono da un'altitudine di 240 metri fino a raggiungere gli 850 metri, con una grandissima variabilità di microclima e di terreno, dalla sabbia porfirica, all'argilla fino a terreni ad alto contenuto di calcare.
Nel 2000 vengono acquisiti diversi ettari in affitto, per problemi climatici, ad altitudini che arrivano fino agli 850 metri sul livello del mare. A distanza di dieci anni, la scelta di impiantare viti a quelle altezze, è risultata ottimale, per la produzione di vini longevi, profumati e con una spiccata acidità, data anche dalla buona escursione termica. I vigneti, compresi quelli nuovi, sono tutti collocati nei comuni di Montagna, Egna, sul fianco della montagna del Cislon e di Aldino.
Viene data particolare attenzione all'uso minimo e selettivo di sostanze chimiche in viticultura e di concimi. I nostri vigneti non sempre sembrano giardini impeccabili, spesso l'erba tra i filari è alta, ma così facendo, si porta avanti un processo naturale della natura, l'impollinazione, la riproduzione di fiori e di insetti che si stavano estinguendo e soprattutto, dare la possibilità ai nostri figli di vedere ancora dei campi fioriti.
Franz Haas è riconosciuto da sempre come grande appassionato e cultore del vitigno più ostico, più sensibile, più appagante: il Pinot Nero.
Vengono vinificate con altrettanta attenzione, altre varietà di vini, un po' tutta la gamma dei vini altoatesini, dal Pinot Bianco al Muller Thurgau, dal Manna al Sauvignon, dal Gewürztraminer al Moscato Giallo, dal Lagrein al Moscato Rosa.